Attività

Produzione di Energia Elettrica

Da più di un secolo il Consorzio Elettrico Industriale di Stenico produce energia solo da fonti rinnovabili.

Nel 1907 è stato attivato il primo impianto idroelettrico in località Ponte Pià con potenza installata 100 kVa al costo di 245.500 corone austriache, sfruttando le acque di del Rio Bianco.
L’impianto ha beneficiato nel corso degli anni di numerose ricostruzioni, ampliamenti e migliorie fino ad arrivare alla situazione attuale che vede una potenza installata di 4000 kVa.
L’impianto costituisce mediamente il 90% delle produzioni annuali Ceis.

Accanto a ciò, nel corso degli ultimi anni sono stati attivati diversi impianti fotovoltaici di proprietà per un totale di 1.044,82 kW di potenza installati:

  • Impianto Caseificio Fiavè per un potenza di 48 kWp (2007)
  • Impianto Sol De Ise per un potenza totale di 636,72 kWp (2009)
  • Impianto Magazzino Dasindo per una potenza di 148,52 kWp (2011)
  • Impianto San Giuliano per una potenza di 199,58 kWp (2012)
  • Impianto Pensilina Sede con potenza 24 kWp (2013)

Infine, nel corso del 2016 è stata portata a termine la realizzazione della Centralina Cillà, una piccola centrale idroelettrica realizzata sulla preesistente Condotta Duina con potenza nominale pari a 68,44 kWp.

 

Distribuzione di Energia Elettrica

La rete di distribuzione di media e bassa tensione si estende nel territorio dei cinque Comuni delle Giudicarie Esteriori serviti dal Ceis (Bleggio Superiore, Comano Terme, Fiavè, San Lorenzo Dorsino e Stenico) ed è costituita dall’insieme degli impianti che uniscono fisicamente i punti di immissione dell’energia elettrica con quelli di prelievo.
Allo stato attuale la rete è composta da due punti di interconnessione con la rete del distributore di riferimento S.E.T. Distribuzione Spa, rispettivamente in località Ponte Pià e in località Promeghin, e da circa 66 km di linea in media tensione, di cui 42 km in cavo interrato, che collega le 78 cabine di trasformazione MT/BT.
La rete in bassa tensione è di circa 205 km, di cui la maggior parte in cavo interrato.

 

Accanto a queste, si aggiungono altre attività accessorie, tra cui si ricordano:

  • realizzazione di impianti fotovoltaici per conto di terzi all’interno del progetto “Fotovoltaico diffuso”;
  • servizio di fatturazione, consulenza e telegestione dei misuratori elettronici per conto di alcune aziende comunali;
  • gestione e manutenzione di impianti di pubblica illuminazione;
  • progetto “Acqua Calda”, che prevede la sostituzione di vecchi boiler elettrici con scalda acqua a pompa di calore.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni Privacy Policy.

Accetto i cookie

Informazioni